Cavalli di montagna: fieno, poco e spesso!

Cavalli di montagna: fieno, poco e spesso!


Sebbene i cavalli utilizzino il fieno piu efficacemente degli altri animali non ruminanti come polli o conigli, la struttura del suo tratto digerente limita la sua abilità in confronto a quella dei ruminanti. La parte dove avvengono le fermentazioni nel cavallo è il grosso intestino con il cieco, dove un gran numero di microorganismi digeriscono la cellulosa, utilizzano azoto proteico o non proteico e sintetizzano alcune vitamine. I cavalli rendono al meglio quando nutriti con regolarità e, a causa della loro limitata capacità nell'assumere grandi quantità di foraggio alla volta per via del piccolo stomaco, hanno bisogno di essere alimentati frequentemente. Per un cavallo da campagna o da concorso questo significa 3 o piu volte al giorno ed il concetto di" poco e spesso" é sempre valido.